Le migliori pizzerie di Napoli

Quando si parla di Italia nel mondo non si può sicuramente tralasciare la parola pizza che, insieme alla pasta, è l’alimento più consumato e conosciuto. Avviene spesso che la si mangia anche in incontri organizzati tra i diversi Capi di Stato che visitano ufficialmente il nostro Paese. Intorno a questo alimento aleggia tuttavia una storia lunga ed incerta. C’è chi sostiene che sia nata a Gaeta nel 997 o che esista una menzione della stessa in un contratto di locazione stipulato a Sulmona agli inizi del 1200. C’è addirittura chi sostiene che i migliori pizzaioli del mondo li possiamo intercettare nell’estremo Oriente. Non si può, tuttavia, non affermare che quando si parla di pizza si parla di Napoli. Questo perché, e ce ne assumiamo la piena responsabilità, è qui che si mangia la pizza più buona al mondo! Di seguito una lista, non una classifica, di quelle che a nostro avviso rappresentano le migliori pizzerie di Napoli.

GINO E TOTO SORBILLO

Quando si uniscono le parole pizza e Napoli non può che venir fuori il cognome Sorbillo. Parliamo di una famiglia che ha fatto la storia nel settore di riferimento; due coniugi, Luigi e Carolina, che a partire dal 1935 hanno trasformato la loro passione e la loro maestria in un vero e proprio impero. Sono poi nati 21 figli e non ce ne è stato uno che non abbia messo le proprie mani nella farina. E’ con Gino che il cognome è salito alla ribalta mondiale grazie ad un accurato connubio di innovazione, creatività ma con un sacro rispetto della tradizione. Non è stato poi un caso l’aver usato la parola passione perché è questo l’ingrediente principale usato nell’impasto e nelle pizze servite ad una clientela che, ormai, ha toccato quasi tutti i paesi del mondo. Definire la sofficità e l’alta digeribilità dell’impasto sarebbe alquanto complesso tramite le parole; gli ingredienti usati nel guarnire la pizza sono di altissima qualità; il servizio veloce come non mai. Certo, bisogna aspettare un po’ prima di entrare considerando la folla ma, diciamoci la verità, ci faremmo anche tre ore di fila pur di mangiare quella pizza STRATOSFERICA. Gino e Toto Sorbillo è in Via dei Tribunali 32, 80138 Napoli. Per ulteriori info click on Gino Sorbillo .

Pizzeria Gino e Toto Sorbillo

L’ANTICA PIZZERIA DA MICHELE

Vedi Napoli e poi muori. Questo vien detto per far bene intendere il grado di soddisfazione che questa città è in grado di generare agli occhi e nei cuori del turista (e non solo ci permettiamo di dire). Una cosa è certa…se si vuol visitare Napoli non si può non recarsi presso uno dei MONUMENTI più importanti e prestigiosi della città: L’Antica Pizzeria Da Michele. Qui la parola d’ordine è la tradizione: non vi sarà dato di chiedere al pizzaiolo di scarabocchiare sulla pizza. Ne vengono servite due: la marinara e la margherita, così come la tradizione impone. Se scegliete la Margherita vi consigliamo quella con doppia mozzarella. L’impasto è spettacolare, mobile, soffice; vi sembrerà di assaporare un ciambellone appena sfornato. Per non parlare del sapore della salsa e della mozzarella che si scioglie lentamente su di essa. Da qualche tempo, purtroppo, non è più possibile intercettare lo sguardo rassicurante del decano del locale e della scuola napoletana, don Luigi Condurro. Un maestro come pochi che, anche all’età di 90 anni, non ha mai tentennato nel saper mostrare tutte le sue capacità gestionali. Il locale è situato in Via Cesare Sersale 1, 80139 Napoli. Per ulteriori info click on L’Antica Pizzeria Da Michele.

L’Antica Pizzeria Da Michele

STARITA A MATERDEI

Quando si parla di Starita si parla di un sogno divenuto realtà; si parla di imprenditoria di successo e si parla soprattutto della capacità di fare del bene. Va infatti sottolineato come Don Antonio Starita, Vicepresidente dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani, con il suo locale ha letteralmente rimesso in piedi un quartiere, Materdei, dimenticato per troppo tempo fornendogli una concreta opportunità di riscatto. Il locale ha un’atmosfera calda, semplice ed elegante al tempo stesso; alle pareti è possibile ammirare gli strumenti usati da Sofia Loren ne L’Oro di Napoli, di Vittorio De Sica. La gestione tutta familiare. Don Antonio potrebbe starsene comodamente seduto a casa ma è sempre lì, con l’occhio vigile e attento. Spesso lo si può addirittura vedere a lavoro, con le mani dedite a preparare delle autentiche meraviglie. Da assaporare è senza dubbio la montanara, prima fritta e poi passata nel forno a legno. Una tappa fondamentale!!! Il locale è situato in Via Materdei 27/28, 80136 Napoli. Per ulteriori info click on Starita a Materdei.

Pizzeria Starita a Materdei

PIZZERIA GORIZIA 1916

Facciamo ora un salto al Vomero, l’area collinare, il salotto buono del capoluogo Partenopeo. Nella splendida cornice di Piazza Vanvitelli troviamo infatti la Pizzeria Gorizia 1916, locale storico nato nel periodo della Grande Guerra dall’intuizione di Salvatore Grasso. Sin dall’inizio la clientela è sempre stata ben selezionata; basti infatti pensare che all’inaugurazione il Duca Pironti, proprietario dell’immobile, invitò tutta la nobiltà napoletana di quel periodo e non sbagliamo nell’affermare che non c’è vomerese che non abbia varcato l’ingresso di questo locale. La sala, ampia e confortevole, ha conservato i fasti e l’eleganza dell’epoca; il servizio è costantemente attento e vigile nel cogliere le esigenze della clientela e farle giungere a soddisfazione. Non sbagliamo, a nostro avviso, nel pensare che sia cambiato il pizzaiolo. Parliamo di una pizza che è sempre stata buona ma che, ad oggi, ha raggiunto livelli altissimi. L’impasto è a dir poco eccezionale. Un accenno…consentitecelo…alla zuppa inglese: un must per i più golosi. Il locale è situato in Via Gian Lorenzo Bernini 29, 80129 Napoli. Per ulteriori info click on Pizzeria Vanvitelli.

Pizzeria Gorizia 1916

NONNA TITTINA

Passiamo ora ad una piacevole scoperta che, purtroppo, non tutti conoscono. Nei meandri dei grattacieli del Centro Direzionale di Napoli è possibile scovare una perla nascosta che, senza se e senza ma, vale una e più soste. Nonna Tittina è divenuto un punto di riferimento per i lavoratori che popolano gli uffici della zona e le motivazioni risultano essere di facile comprensione. Parliamo in primis dell’impasto nuvola, così chiamato visto il 70% di idratazione dello stesso. Da mangiare assolutamente la celebre Pizza Pascalina, ideata dai migliori maestri pizzaioli, in collaborazione con l’Istituto Nazionale Tumori IRCCS di Napoli “Fondazione G. Pascale”, per invogliare una alimentazione sana e corretta. Va infatti sottolineato come, dal costo di ogni pizza, sarà devoluto un euro per la ricerca contro il cancro. Il locale è in Isola Centro direzionale, A3, Napoli. Per maggiori info click on Nonna Tittina.

Nonna Tittina

DI MATTEO

Passeggiando nel cuore pulsante del centro storico di Napoli, a pochi passi dalla celebre San Gregorio Armeno, è situata una delle bellezze più autentiche della città, la pizzeria Di Matteo. Salita alla ribalta mondiale per aver ospitato Bill Clinton durante la sua visita in Italia, essa rappresenta una delle pizzerie storiche della città. Il successo è dovuto soprattutto alla maestria nel preparare i fritti; è opinione comune che la “frittatina” di Di Matteo dovrebbe essere destinata a divenire patrimonio dell’umanità. Il locale ha mantenuto lo stile originale, ideale per garantire una notevole affluenza e un servizio efficiente e rapido. Un plauso a Salvatore Di Matteo che ha saputo, in maniera encomiabile, mantenere intatta la tradizione di papà Nicola e mamma Giuseppina. Va quindi fatta una tappa in Via dei Tribunali 94, 80138 Napoli. Per ulteriori info click on Pizzeria Di Matteo.

Pizzeria Di Matteo

FERMO PIZZA

Risaliamo al Vomero. Una premessa va fatta: siamo ben consci del fatto che molti ci diranno che la pizza è tonda e non a taglio ma non possiamo non citare Fermo Pizza in quanto per noi, e per tutta Napoli, rappresenta un’esperienza sensoriale alla quale è impossibile rinunciare. Parliamo di un’unica sede, nel cuore del Vomero, un piccolo corner che ha sempre mantenuto intatta la sua identità. La gestione è unicamente familiare e la gentilezza dei titolari è senza eguali. L’impasto è sofficissimo, gli ingredienti utilizzati di altissima qualità. Le quantità? Esagerate! Vi consigliamo la pizza con salame piccante e funghi, quella con crema di zucca e gorgonzola, quella con peperoncini verdi, salsiccia, scamorza e fior di latte e chi più ne ha più ne metta. Che dire…da provare ASSOLUTAMENTE! Il locale è in Via Francesco Cilea 139, 80127 Napoli.

Fermo Pizza

PIZZERIA GAETANO GENOVESI

Quando parliamo di Geatano Genovesi parliamo sicuramente di internazionalità. Va infatti sottolineato come il fondatore di questo marchio, Antonio Genovesi, fu uno dei primi nel capoluogo partenopeo a far conoscere la pizza nei paesi orientali, primo tra tutti il Giappone dove, nel 1969, ha ufficialmente esportato la tradizione culinaria napoletana. Oggi il prestigio di questo cognome viene in maniera impeccabile portato avanti dagli eredi che riescono a garantire, in ogni pizza sfornata, una bontà ed una qualità difficilmente rintracciabili sul mercato di riferimento. Frutto anche degli ingredienti usati; si pensi ad esempio all’olio extravergine di oliva, al fiordilatte di Agerola, al pomodoro San Marzano DOP. Il locale è situato in Via Alessandro Manzoni 26 i, 80123 Napoli. Per ulteriori info click on Pizzeria Gaetano Genovesi.

Pizzeria Gaetano Genovesi

PIZZERIA PALAZZO PETRUCCI

Quando parliamo di Palazzo Petrucci è impossibile non pensare ad un qualcosa che rievoca stile, classe ed eleganza. Nel 2014, nel cuore del centro storico del capoluogo campano, in una cornice d’eccezione quale Piazza San Domenico Maggiore, nasce questa piccola perla preziosa. La location è curata nei minimi particolari e la terrazza, che affaccia direttamente sulla piazza, riuscirà a farvi rimanere senza fiato per la suggestività in grado di trasmettere. La pizza è gustosissima grazie agli ingredienti di primissima scelta e all’impasto, ad alta digeribilità, frutto di farine accuratamente selezionate e lievitato per ben 48 ore. Da provare assolutamente anche i dolci. Un plauso al servizio per la professionalità e la gentilezza usata nei confronti della clientela. Doti da non dare sempre per scontato al giorno d’oggi. Il locale è in Piazza San Domenico Maggiore 5/6/7, 80134 Napoli. Per ulteriori info click on Palazzo Petrucci Pizzeria.

Palazzo Petrucci Pizzeria

LA FIGLIA DEL PRESIDENTE

Quando si parla di pizza e di centro storico di Napoli non si può non pensare a La Figlia del Presidente. Questo locale nasce grazie all’intuizione di Maria Cacialli, figlia di Ernesto Cacialli. Molti se lo ricorderanno per il suo coraggio nel prendere l’allora Presidente degli Stati Uniti d’America Bill Clinton e per averlo trascinato nel suo locale e fargli assaggiare una delle pizze più buone di tutta Napoli. Maria, insieme al suo compagno Felice, portano egregiamente avanti la tradizione di famiglia. Il locale è molto accogliente, il servizio altrettanto professionale. Da assaggiare assolutamente la pizza fritta; viste le dimensioni potremmo paragonarla alla portiera di un’automobile. Tappa fondamentale per chi visita il centro storico. Il locale è in Via Grande Archivio 23/24, 80138 Napoli. Per ulteriori info click on La Figlia del Presidente.

La Figlia del Presidente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: