I migliori pasticceri d’Italia

Che bello è pensare che l’Italia, dal punto di vista culinario, è un Paese che offre una infinita molteplicità di proposte al palato delle persone, proposte capaci di soddisfare qualsiasi tipo di gusto, anche quello più esigente, e che consente di spaziare e scegliere tra tantissime materie prime dallo standard qualitativo elevato. Il tutto, ovviamente, si trasmette anche nell’ambito della pasticceria. Diversi sono infatti i pasticceri che fanno grande l’Italia nel panorama internazionale. Di seguito un elenco di quelli che, a nostro avviso e secondo la nostra personale opinione, rappresentano i migliori pasticceri d’Italia.

LUCA MONTERSINO

Quando si pronuncia questo nome la prima parola che inevitabilmente arriva alla mente è: chapeau! Questo per un semplice motivo: Luca, oltre che alle ricette, è stato abile nell’insegnarci che la strada per il successo e per il perseguimento dei propri sogni è percorribile soltanto munendosi di una dedizione a dir poco assoluta. A diciannove anni consegue il diploma di di Tecnico delle attività alberghiere; a 21 anni è già chef al comando di una brigata di otto cuochi e, dopo una permanenza negli Stati Uniti, rientra in Italia per ricoprire la carica di Direttore presso l’Istituto Superiore Arti Culinarie Etoile, una delle più importanti scuole di gastronomia e pasticceria. Il suo tempio è la sua pasticceria, Golosi di Salute, dove vengono prodotti biscotti tradizionali, torte cremose, classiche torte da forno, dolci al bicchiere e varie golosità per la colazione e la merenda. Tante le prelibatezze elaborate dalle sue mani; pensiamo ad esempio alla torta Ciocco – Sfoglia (cioccolato fondente, mousse alla nocciola e sfoglie di cioccolato fondente su un fondo di fiocchi di mais, con glassa al cioccolato fondente); alla torta Arlecchino o alla torta Perla Rubino. Le parole sono semplicemente superflue. Per ulteriori info click su Luca Montersino.

LEONARDO DI CARLO

Parliamo sicuramente di un vero e proprio monumento del proprio settore, una di quelle persone che indiscutibilmente stanno scrivendo pagine e pagine di storia. Non a caso quando parliamo di Leonardo Di Carlo si fa riferimento al pioniere della Pasticceria Scientifica, colui che studiando e sperimentando riesce costantemente a cogliere le infinite sfaccettature degli ingredienti usati. Certo è che nulla accade per caso; Leonardo ha infatti studiato e si è specializzato frequentando le migliori scuole nel panorama europeo fino ad arrivare a vincere, nel 2004 a Rimini, il Campionato del Mondo. Tante le creazioni proposte: la tavolozza di pastafrolla alle mandorle, crema al limone e confettura di fichi neri; pensiamo ancora alla frolla profumata agli agrumi e cannella, confettura di albicocche e lime. Fantasia, passione e un estenuante voler valorizzare al top le materi prime usate. E’ possibile testare tutto ciò nel suo tempio, la pasticceria Pastry Concept, una vera e propria scuola del gusto. La stessa si trova in Via G. Lazzarin, 68/C, 31015 Conegliano (TV). Per ulteriori informazioni click su Leonardo Di Carlo.

SAL DE RISO

E’ questo il mio mondo, la tavolozza dei sapori mediterranei che fa da bussola al mio quotidiano, nel rispetto della mia terra e di quello che generosamente dona“. Che dire…parole semplici ma dense di significato quelle di Sal De Riso che della valorizzazione della sua terra e dei prodotti che la stessa offre ne ha fatto la ragione più profonda di vita, l’essenza di ogni singolo suo istante. Parliamo di un imprenditore di successo che avrebbe potuto posizionare la sua azienda ovunque; ha scelto invece di restare nella sua bellissima Minori e di produrre le sue eccellenze nel cuore dei Monti Lattari selezionando ogni giorno le migliori materie prime locali. Pensiamo, ad esempio, ai limoni Costa d’Amalfi, alle nocciole di Giffoni, le mele annurche e fichi bianchi. Impossibile fare un elenco delle prelibatezze che vengono proposte ad una clientela sempre più folta e selezionata; ci limitiamo a rendere onore a quelle da noi assaggiate: la delizia al limone, la ricotta e pera per quanto concerne le torte. Pensiamo ancora alla millefoglie di melanzane al cioccolato, al Desiderio di Antonella (Bignè farcito con crema Chantilly all’italiana alla vaniglia Bourbon, croccantino ai cereali, salsa al cioccolato fondente). Da provare, infine e senza dubbi, i panettoni (buonissimo quello ai frutti di bosco). Che dire…semplicemente grazie per rendere onore al nostro Paese in tutto il mondo. Il locale è in Via Roma, 80, 84010 Minori (SA). Per ulteriori informazioni è possibile fare click su Sal De Riso.

LUIGI BIASETTO

Quando ti ritrovi a nascere a Bruxelles, città rinomata in tutto il mondo per la produzione di cioccolato e dolci, la tua strada potrebbe essere già naturalmente tracciata. Luigi Biasetto la intraprende e si diploma Mâitre Pâtissier Chocolatier Confiseur Glacier. Nel contempo le sue origini veneziane si fanno percepire in maniera determinante e risvegliano la sua curiosità verso le tecniche di lavorazione dei maestri vetrai al fine di trasferirle nel proprio settore di riferimento. Detto fatto! Luigi acquisisce la capacità di trasformare lo zucchero in autentici capolavori scultorei che prendono forma nel celebre Atelier Biasetto, un tempio della dolcezza dove le vere padrone sono le materie prime usate e accuratamente selezionate. E’ veramente un’impresa difficile cercare di suggerire qualcosa in particolare ma, tuttavia, ci sentiamo di dire che è impossibile non soffermarsi sulla Setteveli, una perfetta armonia di sapori e consistenze (Una morbida mousse al cioccolato fondente che si mescola alla bavarese di nocciole pralinate con dentro una serie di sfoglie di cioccolato adagiate sulla base croccante di un fondo ai cereali). Eccezionale! Il locale è in Via Jacopo Facciolati, 12, 35126 Padova. Per ulteriori informazioni click su Pasticceria Biasetto.

EMMANUELE FORCONE

E’ molto semplice descrivere Emmanuele: orgoglio italiano. Parliamo di un giovane che a soli 34 anni è stato 4 volte Campione Italiano di Pasticceria, Campione del Mondo di Pasticceria (in occasione della XV “Coupe du Monde de la Patisserie” – Lione, Francia). “Mi piace ispirarmi a ciò che viene fatto oltre confine ma sempre tenendo presente quali sono i nostri gusti“. Il lavoro di Emmanuele è sempre stato basato sulla necessità di valorizzare la tradizione sulla base di un’attenta rivisitazione, sull’uso di materie prime stagionali evitando estremismi inutili. Assaggiare i suoi dolci è come vivere un viaggio sconosciuto fatto di emozioni e sapori che difficilmente vi abbandoneranno. Pensiamo alla Gianduia Carrot Cake, la Tarte Citron, alla Cheese Cake o alle lavorazioni con lo zucchero (autentici capolavori). Emmanuele è oggi annoverato tra i consulenti piú richiesti in Italia ed é uno dei pochissimi docenti italiani ad insegnare all’estero e in particolare in Francia, Australia, Cina, Thailandia, Giappone dove svolge periodicamente corsi e offre consulenze nel mondo della pasticceria, dello zucchero artistico e del cioccolato. Per ulteriori informazioni click su Emmanuele Forcone.

DIEGO CROSARA

Fate il lavoro che vi piace e andrete a giocare tutti i giorni”. Nessuna espressione è mai stata tanto vera e sentita soprattutto per chi, come Diego Crosara, si è sempre divertito lavorando e perfezionandosi quotidianamente in quel che faceva. Il suo laboratorio di pasticceria ha fornito la possibilità, a tante persone, di vivere esperienze sensoriali uniche ma Diego capisce che la sua missione più autentica è quella di trasmettere il suo sapere nelle migliori scuole italiane ed internazionali. Uno il principio fondante e alla base del suo pensiero ossia eleganza. Eleganza intesa come equilibrio ed essenzialità; qualcosa di semplice ma che, al tempo stesso, va ad evidenziare una grande ricerca e un pensiero a dir poco originale. Va infatti sottolineato che Crosara ama proporre la tradizione di cui nutre un sacro rispetto ma offrendola con un’originalità senza eguali. Tanti gli accostamenti intramontabili: pensiamo al cioccolato con i lamponi, alla frutta fresca con la crema pasticcera, la cake all’arancia, la foresta nera e tanto altro ancora. Sublime la piccola pasticceria! Che dire…chapeau! Per ulteriori informazioni click su Diego Crosara.

OMAR BUSI

Quando si nomina questo cognome si fa riferimento ad una tradizione che parte da lontano, precisamente nel 1811, e che si tramanda di generazione in generazione. Il giovane Omar ha deciso di specializzarsi in pasticceria salutistica, nella cioccolateria fino ad arrivare alla caffetteria. Tante le ricette che hanno condotto Omar al successo (si evince sicuramente una predilezione per le basi di pastafrolla) fino a divenire un saldo punto di riferimento nel panorama della pasticceria italiana. Pensiamo, ad esempio, alla delizia alle mandorle, alla torta Isotta, alla cake frutta e cacao, alla torta morbida mele e uvetta fino ad arrivare alle praline pere e basilico e al gelsomino notturno. Si tratta di vere e proprie composizioni in cui delle materie prime accuratamente selezionate e dallo standard qualitativo elevatissimo vengono sapientemente mescolate alla fantasia e alle vibrazioni sentimentali di Busi. Da provare assolutamente! Per ulteriori informazioni click su Omar Busi.

CARMEN VECCHIONE

Qualche anno fa nella piccola Via Trinità del comune di Avellino, cuore pulsante del centro storico del capoluogo irpino, nasceva un piccolo laboratorio di nome Dolciarte. La protagonista indiscussa è sicuramente colei che ha “le mani in pasta” ossia Carmen Vecchione. Carmen è il simbolo di chi ha deciso di restare in una terra che, purtroppo, non aveva tanto da offrire; di chi ha deciso di puntare il tutto e per tutto in un’idea, in un sogno. Carmen rappresenta in sintesi chi “ce l’ha fatta”. I prodotti sono tutti eccezionali, grazie alla creatività, alla fantasia, alla maestria di chi li elabora e grazie all’uso di materie prime di altissima qualità e accuratamente selezionate. Si parte con i dolci da colazione (pensiamo ad esempio al pain au chocolat, ai cornetti ripieni di marmellate artigianali, alle brioche appena sfornate) fino ad arrivare alla piccola pasticceria, alle torte (lodevole la millefoglie con crema chantilly e fragoline o alla crema pasticcera e amarene). Eccezionale, inoltre, il panettone artigianale (ci permettiamo di suggerire quello alla cipolla ramata di Montoro caramellata) arrivato al terzo posto nella classifica “Artisti del Panettone 2019“. Oltre ai prodotti, va segnalata assolutamente la professionalità del servizio: a partire da Stefano, il fratello di Carmen, uno dei migliori esperti nel proprio settore, fino ad arrivare a Roberta, Responsabile di Sala, che ha una capacità impressionante nel carpire le esigenze di tutti i clienti e nel soddisfarle nel migliore dei modi. Il locale è in Via Santissima Trinità, 51, 83100 Avellino. Per ulteriori info click on Dolciarte.

SABATINO SIRICA

Quando si pronuncia questo nome si fa sicuramente riferimento ad un vero e proprio simbolo della pasticceria campana e italiana; un uomo che svolge questo lavoro da più di 50 anni dentro un piccolo laboratorio, una vera e propria perla preziosa, i cui dolci sono arrivati fino a Diego Armando Maradona. Dopo più di 40 anni di attività si può senza indugio asserire che il cognome Sirica non ha clienti bensì amici le cui aspettative golose sono sempre state soddisfatte nel migliore dei modi. I dolci sono quelli tipici della tradizione locale; pensiamo ad esempio alle zeppole di San Giuseppe, alla pastiera, alle cassatine monoporzione fino ad arrivare alla celebre Coppa di Nonno Sabatino (STRATOSFERICA). La pasticceria Sirica è in Via Francesco Cappiello, 55, 80046 San Giorgio a Cremano (NA)

Sabatino Sirica

GINO FABBRI

La pasticceria, per me, è nata come approccio al mondo lavorativo, ma ben presto mi è stato chiaro quali e quanti anelli di congiunzione avesse con il mio vissuto…quando, da bambino, ammiravo mia nonna e mia madre intente nella preparazione della ciambella, della pinza o della crema pasticcera.” Bastano queste parole per capire che quella di Gino Fabbri è una storia fatta di ricordi, audacia, passione e tanto e tanto duro lavoro. Proprio il Maestro Fabbri ha sempre distinto tra pasticceria d’affetto e pasticceria d’effetto preferendo, ovviamente, la prima. Le ricette proposte rendono onore anche ai palati più raffinati: pensiamo alla torta intrigo (cuore di caramello, bavarese al caffè avvolti da cioccolato bianco caramellato su un disco di pan di spagna al cioccolato); alle chiacchiere, ad un tiramisù stratosferico o, ancora, ai panettoni e alle praline. Il segreto del successo? Le materie prime perché è da lì che il tutto prende forma. Impossibile non visitare la sua pasticceria sita in Via Cadriano, 27/2a, 40127 Bologna. Per ulteriori info click su Gino Fabbri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: