Caponata Siciliana con aggiunta di pesce

Caponata siciliana con aggiunta di pesce…

L’angolo di Rita Veneziano

Se la cucina fosse una poesia, potremmo sicuramente raccontare di come Rita Veneziano, siciliana di nascita ma romana di adozione, stia scrivendo dei versi indelebili, capaci di trasmettere emozioni uniche. Cosi è se si considera, infatti, che i piatti ideati e serviti da Rita rappresentano un viaggio, un’esperienza sensoriale in grado di catturare anche la soddisfazione dei palati più critici e raffinati; un connubio perfetto di fantasia, creatività ma con un sacro rispetto della tradizione…

Palline di riso con pesce

Pulite i gamberi, privateli della testa, della coda e dell’intestino e tagliate a pezzetti. Fate insaporire lo scalogno tritato con qualche cucchiaio d’olio, unitevi i gamberi e i filetti di orata ben lavati, salate e pepate. Cuocete il tutto a fiamma vivace per qualche minuto, aggiungete una spolverata di prezzemolo tritato e spegnete la fiamma.

Visitare Londra in 3 giorni: cosa vedere, fare e dove mangiare.

C’è chi l’ha definita eclatante ed entusiasmante, chi una città che deve essere scoperta. Certo è che visitare Londra rappresenta un’esperienza meravigliosa che qualsiasi persona dovrebbe fare almeno una volta nella propria vita. Una città ricca di storia, capitale di una delle monarchie più antiche e potenti al mondo, ma anche una città in continuaContinua a leggere “Visitare Londra in 3 giorni: cosa vedere, fare e dove mangiare.”

La musica, la didattica, la passione, l’importanza dell’allievo in quanto tale. Intervista al Maestro Giuseppino Principe.

Avviato alla musica dal padre musicista (clarinettista), nel 1976 a soli 11 anni riceve il suo primo Diploma: “Corso di Orientamento Musicale” (corso triennale istituito dal Ministero della Pubblica Istruzione), a 14 anni è ammesso col massimo dei voti, al Conservatorio di Musica D. Cimarosa di Avellino, dove intraprende lo studio del Pianoforte diplomandosi brillantementeContinua a leggere “La musica, la didattica, la passione, l’importanza dell’allievo in quanto tale. Intervista al Maestro Giuseppino Principe.”